Dinosauri

Versione Inglese
Modello di dinosauro I Dinosauri (dal greco: terribile e lucertola) sono un gruppo di rettili giganti, appartenenti alla sottoclasse degli arcosauri, che dominarono l'ecosistema terrestre per oltre 165 milioni di anni e apparvero tra la fine del Triassico medio e l'inizio del Triassico superiore. Si estinsero completamente circa 65 milioni di anni fa, alla fine del periodo Cretaceo, e ci sono noti solo attraverso resti fossili studiati e scavati dai paleontologi, e più recentemente anche da collezionisti.

I DINOSAURI

Sin da quando il primo dinosauro fu riconosciuto nel XIX secolo, i loro scheletri assemblati divennero una delle maggiori attrazioni dei musei di tutto il mondo. I dinosauri divennero parte della cultura mondiale e rimasero costantemente popolari, specialmente tra il pubblico più giovane. I dinosauri furono protagonisti di libri bestseller e film di cassetta come Jurassic Park, e ogni nuova scoperta riportata regolarmente sulle prime pagine di giornali e riviste.
I dinosauri più famosi sono: Tirannosauro, Brontosauro, Velociraptor, alcuni della specie Ankilosauria, Coelurosauria, Deinonychosauria, Carnosauria, Ornithomimosauria, Ornithopoda, Pachycephalosauria, Prosauropoda, Saurischia, Sauropoda, Sauropodomorpha, Segnosauria, Stegosauria, Theropoda, divisi principalmente nel periodo Cretaceo e Giurassico.

Il termine dinosauro è anche usato erroneamente per descrivere ogni grande rettile preistorico, come il pelicosauro Dimetrodonte, gli pterosauri alati, e gli acquatici ittiosauri, plesiosauri, e mosasauri.

L'attuale risveglio di interesse per i dinosauri, iniziato negli anni '70, fu in parte innescato dalla scoperta da parte di John Ostrom del Deinonychus: dinosauro predatore attivo e feroce forse a sangue caldo (omeotermico), in forte contrasto con la prevalente immagine che si aveva dei dinosauri come rettili pigri e a sangue freddo. Inoltre, la paleontologia dei vertebrati si è globalizzata, con nuove importanti scoperte in regioni prima inesplorate, tra cui Sud America, Madagascar, Antartide e con la scoperta ancor più significativa in Cina di dinosauri pennuti sorprendentemente ben conservati, che hanno ulteriormente rafforzato il legame tra i dinosauri e i loro discendenti viventi, le oltre 9000 specie di moderni uccelli. La diffusa applicazione della cladistica, che analizza rigorosamente le relazioni tra organismi biologici, si è dimostrata estremamente utile nella classificazione dei dinosauri.

Il superordine o clade "Dinosauria" deve il suo nome allo scienziato inglese Richard Owen nel 1842. Il termine è una combinazione delle parole greche deinos ("terribile" o "spaventosamente grande" o "formidabile") e sauros ("lucertola" o "rettile"). In contrasto con la percezione popolare, il nome fu scelto per esprimere il rispetto di Owen di fronte alle dimensioni e alla maestà di questi animali e non il timore della loro mole o del terribile arsenale di cui erano dotati.

C'è un consenso quasi universale tra i paleontologi sul fatto che gli uccelli sono i discendenti dei dinosauri teropodi.

Tuttavia, gli uccelli sono morfologicamente notevolmente diversi dai rettili loro progenitori e definire gli uccelli "dinosauri avicoli" e tutti gli altri dinosauri "dinosauri non-avicoli" è contorto. Gli uccelli sono sempre uccelli, almeno nell'uso popolare e tra gli ornitologi. È anche tecnicamente corretto, almeno nel più vecchio sistema di classificazione di Linneo, che accetta taxa che escludono alcuni discendenti di un singolo progenitore comune (taxa parafiletici).

Mappa del sito

Valid XHTML 1.0 Transitional

Torre Eiffel - Carene - Louvre - Gsxr Suzuki - Pianeti e Sole - Terme benessere - Benessere e salute - Animali e Savana - Funghi e ricette - Onoranze Funebri Rimini - Onoranze San Gaudenzo